arte tessile

Che cos'è l'Arte Tessile o Fiber Art

in Blog, Taftique

Fiber Art: cenni storici, sviluppo e tecniche principali

La Fiber Art è un tipo di corrente artistica tessile nata nel Novecento, di cui gli esponenti sfruttano fibre tessili, tessuti o filati in connessione fra di loro. A differenza di una tradizionale forma di arte tessile come l'arazzeria, non è esclusivamente basata sull'intreccio di filati in trama ed ordito. Oltre all’uso di tecniche variegate, i materiali usati non sono per definizione esclusivamente tessili.  Essi spaziano dai filati di lana, a pezzi di tessuto, dal pizzo agli elastici, dalle reti di plastica al metallo, fino ai tubi, alle canne di gomma e all'erba sintetica. Insomma, sul piano della creatività la Fiber Art non teme confronti.


La storia della Fiber Art: dagli albori del XX secolo alle forme attuali

Le prime manifestazioni di Fiber Art risalgono all'inizio del XX secolo. Dagli anni '20 è stata la corrente del Bauhaus a iniziare a sperimentare ricorrendo a fibre e materiali come metallo, cellophane, seta artificiale e ciniglia. Nonostante queste prime "avvisaglie" è stato però necessario attendere altri tre decenni prima che la Fiber Art riuscisse a svilupparsi come corrente artistica vera e propria. Durante gli anni '60 e '70 iniziarono ad essere utilizzate dagli artisti di Fiber Art tecniche di annodatura, attorcigliamento, intreccio, arrotolamento, pieghettatura e la legatura delle fibre di tessuto.

Dagli Usa la Fiber Art è giunta prima in Giappone, quindi in Canada e nel Vecchio Continente. Nel corso degli anni '60 e '70 si è assistito al boom creativo della Fiber Art e dell'arte tessile in generale, tanto che le Biennali di Losanna, tra il 1962 e il 1995, hanno accolto con piacere opere tessili, a partire dall'arazzo fino a installazioni avanzate contraddistinte dalla presenza di materiali flessibili. Nel tempo, in diverse parti del mondo sono sorte diverse Biennali dedicate alla Fiber Art. La Cina, ad esempio, sul finire degli anni 2000 ha rilevato i diritti della Biennale di Losanna arrivando, nel 2010, ad organizzare la 6^ Biennale "da Losanna a Pechino". Oggi a questa forma artistica sono dedicate rassegne annuali di carattere internazionali; in Italia, ad esempio, sono state organizzate mostre specialistiche a Como, Chieri e Pordenone.


Approfondimento delle tecniche utilizzate nella Fiber Art

Esaminando nel dettaglio le tecniche impiegate nella Fiber Art, i componenti utilizzati vengono aggregati senza ricorrere ad elementi come adesivi, giunti o saldature. A mantenerli assieme sono, infatti, nodi o intrecci. Così facendo, tali componenti vanno a formare un tessuto (potrà trattarsi di una treccia, una rete, un groviglio o una falda). Rientrano nelle tecniche della Fiber Art anche il dipinto e la stampa su tessuto. In quest'ultimo caso si ergono a protagonisti stampi realizzati con i materiali più disparati, come elastici, foglie, pizzi (nel ruolo di matrici), stuzzicadenti ed erbe. Per quanto riguarda le cuciture, queste vengono effettuate sia a mano che a macchina. Rientrano nella Fiber Art anche la taftatura e il punch needle, techiche che prevedono delle legature di filati o fibre di tessuto utilizzando una tela base.

Nel corso dei decenni, sia negli States che in territorio europeo sono state esplorate le possibilità offerte dai diversi materiali. Si è assistito all'apparizione di opere appese o libere, piatte o volumetriche, a due o tre dimensioni. E un contributo notevole allo sviluppo di tale forma d'arte contemporanea è giunto dalle donne. La classica associazione dell'universo femminile ai tessuti, tipico della sfera domestica, ha fornito un impulso non indifferente al movimento. Non stupisce, pertanto, che alcuni degli artisti più importanti in questo ambito siano di sesso femminile.
È importante sottolineare come ciascun artista riesca a differenziarsi adottando un mezzo espressivo estremamente personale. Ecco perché è possibile osservare assemblage di materiali su strati oggetto di cucitura, installazioni e materiali come fili di metallo, giornali ridotti a strisce, ricami (su carta o pellicola evanescente). Grazie alle sue particolari caratteristiche la Fiber Art ha trovato ampio spazio nel cosiddetto home decor, riuscendo a rispondere perfettamente alle esigenze di un pubblico dai gusti raffinati.


Potrebbe interessarti